Nell’ambito delle intersezioni ortogonali 3D ho pensato di utilizzare i profili di alluminio ottenuti per estrusione con un processo industriale altamente tecnologico. Utilizzando questi profilati infatti evito di eseguire il taglio verticale in quanto l’estrusione produce, per tutta la lunghezza, un ben preciso disegno.
L’unico problema è la reperibilità dei profili che mi interessano. Normalmente non sono in vendita perché chi li commissiona li fa realizzare per un suo scopo preciso e si tutela brevettando il prodotto. La difficoltà sembrava insormontabile.
L’unica strada praticabile mi è sembrata quella di coinvolgere sul piano artistico-creativo gli operatori di questo settore altamente tecnologico.
Attualmente ho avuto dei contatti molto interessanti con la ditta TECNOCARPENT, che costruisce forni fusori per l’alluminio e la ditta COMPES che invece produce le matrici per l’estrusione dell’alluminio.
In particolare, utilizzando uno dei profili con il marchio della COMPES ho realizzato alcune delle opere che presento in questa sezione.

Guido Moretti