"L'esperienza didattica"

Molto emozionanti si sono rivelate le esperienze con i bambini delle scuole, nel 1996 a Bovezzo e nel 2006 a Sarezzo. Ogni bambino è stato invitato a realizzare un disegno rispettando alcune semplici regole che consentissero di trasformarlo poi in una scultura. Successivamente questi disegni sono stati riportati sul compensato e ritagliati con il traforo. A quel punto si è passati alla fase di trasformazione dei disegni in sculture. Ogni bambino poteva scegliere se intersecare nello spazio solo il suo disegno o incrociare il suo con quello di un altro bambino. Alla fine ogni alunno ha colorato la sua scultura con i colori acrilici.