MONUMENTI E OPERE PUBBLICHE

1978- STEMMA DEL COMUNE DI CASTELCOVATI - (In coll. con altri Castelcovati (BS)
1979- LAPIDE PER IL LICEO SCIENTIFICO - GARDONE V.T. (BS)
1980- MONUMENTO AI CADUTI - (In coll. con P. Cattaneo) IRMA (BS)
1981- ANGELO IN LEGNO Chiesa di S. Rocco - GARDONE V.T. (BS)
1988- MONUMENTO FUNEBRE - (Cappella Moretti-Guana) GARDONE V.T. (BS)
1989- MONUMENTO A.N.M.I.L. - BORGOSATOLLO (BS)
1989- MONUMENTO A.V.I.S. - BARIANO (BG)
1995- MONUMENTO A.N.M.I.L. - CONCESIO (BS)
1999- MONUMENTO PER I CADUTI DEI LAGER - (Sc. El. Statale di CONCESIO) CONCESIO (BS)
1999- CROCE PER LEONARDO BARRACO - Cimitero di NAVE (BS)
2004- MONUM. PER LA CAS. DEI CARABINIERI - RIVA DEL GARDA (TN)
2011- LA CUBOSFERA: Opera collocata sulla rotonda sulla strada statale per Nave all’ingresso di Bovezzo e inaugurata il 7 maggio 2011. Sponsor la ditta EFFEBI Bovezzo (BS)
2013 - Totem dell’energia e della trasformazione.
Nel dicembre 2013 il Club subacqueo “La Leonessa” di Brescia ha deciso di collocare una scultura simbolo contro la violenza sulle Donne su una piattaforma subacquea posta a 20 metri di profondità nel lago di Garda di fronte a Maderno. Lo scultore Bresciano Guido Moretti, condividendo pienamente le intenzioni del Club, ha donato la scultura “Totem dell’energia e della trasformazione”quale simbolo di un maschile sano che deve assolutamente essere ritrovato per riportare equilibrio tra i due principi fondamentali della natura Il Femminile ed il Maschile. Vedi foto dell’opera collocata nel lago.
2014- nel mese di luglio è invitato a realizzare una scultura di grande dimensione (la sfera spirali) nella valle di Mompiano nell’ambito della importante manifestazione ARTEVALLE a Mompiano (BS) [guarda la locandina]


ARTEVALLE - Mompiano (BS)

ArteValle  ArteValle  ArteValle  ArteValle
ArteValle ArteValle  ArteValle  ArteValle

PUBBLICAZIONI E RIVISTE

La Rivista BRESCIA RICERCHE edita a cura del Consorzio INN.TEC. di Brescia, gli ha dedicato la copertina del numero di dicembre 1995 e nel giugno 1996 gli ha pubblicato l’articolo “Scultura per separazione, informatica e tecnologie d'avanguardia al servizio della scultura".
Nel numero di marzo 2002 gli viene dedicata per la seconda volta la copertina della rivista.
Dal 1991 fa parte del gruppo SINCRON di Brescia
Dal 1994 fa parte del Centro Int. di Arte Contemporanea ARTE STRUKTURA di Milano.
Nel 1997 viene invitato a realizzare una incisione (battuta a secco) per le prime 100 copie del primo libro edito dal Grillo Lucente, piccola ma vivace Casa Editrice di Desenzano del Garda.
Nel dicembre 2000 la Società Californiana Illusion Works (www.illusionworks.com ) ha acquistato undici sue sculture da inserire in una grande esposizione itinerante nei maggiori musei scientifici degli Stati Uniti.E’ l’unico artista Italiano a collaborare in modo permanente con questa prestigiosa società californiana.
La poetessa Spagnola Encarnación Pisonero ha pubblicato il libro “El prisma en la mirada” per i tipi della casa editrice Edicios do Castro in cui dedica una poesia ad ogni artista da lei stimato ed apprezzato. La maggior parte di questi sono spagnoli ed alcuni, come Guido Moretti, sono italiani.
La Rivista AL alluminio e leghe (edizioni Edimet) gli ha dedicato, nel numero di dicembre 2001, una lunga intervista dal titolo L’estrusione e la terza via alla scultura.
Nel 2003 vince il secondo premio per la sezione "Arredo Urbano" nella terza edizione del "Premio Città di Novara" con l'opera "Cubo non Cubo"
La rivista “Archimedes” gli dedica un servizio sulle illusioni ottiche. Nel novembre 2004 viene pubblicato il libro “Masters of Deception – Escher, Dalì and the Artists of Optical Illusion”. La pubblicazione edita da Sterling Publishing Co.Inc. (New York) porta un capitolo dedicato a Guido Moretti, unico artista italiano citato, e si può acquistare tramite il sito www.amazon.com. Nel dicembre 2004 esce il primo numero di Focus Giochi con un servizio dedicato alle sculture di Guido Moretti.
2006 - In Luglio viene invitato a tenere un conferenza sul suo metodo presso lo Show-Room “THE SPECULUM’S FACTORY” di Giosuè Marongiu in Sardegna