SCULTURE PER ROTAZIONE

RIFLESSIONE SUL SIGNIFICATO DI UNA RICERCA
MOTIVAZIONI E FINALITA’

Tutta la materia esistente nell’universo è “generata” da pochissimi elementi semplici: Protoni, Elettroni, Neutroni.
L’eccezionale varietà dell’universo contrasta in maniera impressionante con l’esiguo numero dei “mattoni” fondamentali!
Tutti i fenomeni naturali (la caduta di un sasso, la propagazione spontanea del calore, ecc.) avvengono in un ben determinato modo solo perché è il più probabile. E’ una regola di una semplicità sconcertante!
Darwin ha scoperto una legge capace di spiegare l’evoluzione della specie che ancora una volta sorprende per la sua semplicità. Variazioni casuali del patrimonio genetico si affermano perché “hanno più probabilità di trasmettersi per via ereditaria”. Ciò spiega l’infinita varietà di esseri viventi che popolano la terra.
E l’informatica? A ben vedere si fonda sull’utilizzazione di due “simboli”, le cifre zero e uno. Non è forse incredibile che da questi due semplici elementi si sia potuta sviluppare una così impressionante mole di conoscenze e di tecnologie? Anche in campo psicologico sembra che alla base di ogni comportamento esistano poche pulsioni fondamentali.
Mi affascina e mi tenta la conclusione che la natura sia governata da leggi estremamente semplici, almeno se confrontate con le infinite varietà delle sue manifestazioni. La filosofia su cui si basa la mia ricerca attuale scaturisce proprio da queste riflessioni. In quali e quanti modi si può ottenere una scultura partendo da una lastra, utilizzando indicazioni e/o elementi semplici?
E’ chiaro che la mia formazione scientifica influenza profondamente il formarsi delle mie idee e fantasie estetiche, ma solo dall’esaltante fusione tra razionalità ed emozione scaturiscono le intuizioni artistiche.
Gennaio 1991
Guido Moretti

galassia_eccentrica concava1

click sulle miniature per ingrandire l'immagine